«

»

feb 07

Stampa Articolo

Sportpatch 16-17 aprile 2011

SPORTPATCH 2011, lo spirito dello sport. Dal Tonale all’Idroscalo, la piu’ completa manifestazione sportiva non agonistica.

Enjoy Tribe A.s.d., organizza anche quest’anno uno degli eventi più originali e divertenti nel panorama sportivo nazionale: SportPatch, un mix di discipline sportive che vengono affrontate in sequenza in un percorso che va dalle Alpi all’Idroscalo di Milano.

Iscriversi all’evento è molto semplice, basta registrarsi sul sito dell’associazione sportiva Enjoy Tribe e quindi all’evento desiderato presente nella sezione EVENTI -> iscriviti agli eventi..

Giunta alla quarta edizione, questa manifestazione, avrà una copertura mediatica garantita da partners del calibro di Sky Sport, Rai Sport

1.a Tappa Tonale > Capanna Presena [Ciaspole]
Salita da funivia Gran Paradiso
Sabato 16 Aprile ore 09.00-10.00

Partenza della manifestazione, dall’arrivo in cima della cabinovia n°27 PARADISO si comincia con le ciaspole, prima disciplina, al termine della quale, risalendo la pista N°39 PRESENA PARADISO, si raggiunge la capanna Presena. Termine della prima tappa.

Logistica:
Si parcheggia la macchina nei pressi della cabinovia n°27 PARADISO e si sale con la cabinovia  fino ai 2585 mt (gratuita per coloro che partecipano a tutto l’evento, ski pass agevolato a €22 per coloro che parteciperanno solo alle tappe nel comprensorio Adamello SKI).  Pronti per la partenza.

Materiale
:

Equipaggiamento da passeggiata sul ghiacciaio, anche d’estate può nevicare, è possibile noleggiare le ciaspole in loco, chiedere al negozio 6punto9.

Assistenza-Sicurezza
:

Garantito normale soccorso piste fornito dal comprensorio Adamello SKI.

Note:
Percorso semplicissimo e molto panoramico a bordo delle piste in tutta sicurezza,  tempo di percorrenza (di buon passo) attorno ai 22 minuti, consigliata la discesa -per chi non prosegue con la tavola- seguendo l’itinerario sci alpinistico “Cantiere”, per riferimento andare alla mappa interattiva su http://www.adamelloski.com/

2.a Tappa Capanna Presena – Tonale [Snowboard]
Arrivo c/o parcheggio nuova cabinovia
Sabato 16 Aprile ore 10.00-10.30

Partenza della seconda tappa CAPANNA PRESENA, discesa con lo snowboard/sci lungo le piste PRESENA PARADISO – PARADISO  per giungere al parcheggio della cabinovia N°27, dove si troveranno parcheggiate le bici da DH.

Logistica:
Si parcheggia la macchina nei pressi della cabinovia n°27 PARADISO si sale con la cabinovia (gratuita a coloro che partecipano a tutto l’evento, ski pass agevolato a €22 a coloro che parteciperanno solo alle tappe nel comprensorio Adamello SKI), chi ha partecipato alla frazione con le ciaspole prosegue “tavola in spalla”, differentemente attendere all’arrivo della seggiovia n°28 PARADISO-PRESENA.

Materiale
:

Equipaggiamento snowboard/sci;  è possibile noleggiarlo presso il negozio 6punto9.

Assistenza-Sicurezza
:

Garantito normale soccorso piste fornito dal comprensorio Adamello SKI.

Note:
Prima parte percorso molto facile, pista ROSSA PARADISO-PRESENA;  secondo tratto impegnativo, pista NERA PARADISO, rientrando così al parcheggio

3.a Tappa A Tonale > Intemedio Tonale-Ponte di Legno [Bici downhill]
Partenza dal parcheggio all’intemedio della cabinovia
Sabato 16 Aprile ore 10.30-11.00

Partenza della terza tappa dal parcheggio della cabinovia N°27, si prosegue lungo la pista N°18 “LA TONALINA” fino al primo intermedio, qui si imbocca per pochi metri la strada asfaltata, poi si prende per il bosco in direzione Ponte di Legno fino a raggiungere il parcheggio antistante gli uffici ADAMELLO SKI

Logistica:
Si parcheggiando la macchina a Ponte di Legno, si utilizza l’impianto n°11 (gratuito a chi partecipa a tutto l’evento) e si rientra. La tappa ha termine nel medesimo parcheggio.

Materiale
:

Completo downhill, Casco e protezioni obbligatori, noleggio bici non previsto (provvedere attraverso  i negozi specializzati)

Assistenza-Sicurezza
:

Garantito normale soccorso piste fornito dal comprensorio Adamello SKI.

Note:
Prima parte sulla pista da sci n°18 “LA TONALINA” (condizioni neve permettendo), si prosegue dal primo intermedio,  piccolo tratto iniziale asfaltato per poi rientrare nel bosco fino a Ponte di Legno, piccolo tratto su strada per raggiungere il parcheggio, percorso facile per praticanti, molto panoramico nel bosco suggestivo e divertente sulla pista da sci, massima attenzione all’imbocco del bosco, la stradina è molto stretta.

4.a Tappa Ponte di Legno > Tresenda [Bici da corsa]
Attraverso Edolo e Aprica
Sabato 17 Aprile ore 11.00-13.00

Percorso che parte dal parcheggio antistante agli impianti Adamello SKI  di Ponte di Legno, frazione con le bici da corsa per un totale di 48km attraversando i comuni di Temù, Vione, Vezza d’Oglio, Incudine, Edolo, Cortenedolo, Galleno, Aprica (Provincia di Brescia). Conclusione  della tappa a  Tresenda (Provincia di Sondrio) presso il parcheggio adiacente al fiume Adda.

Logistica:
Si parcheggia a Ponte di Legno, si percorrere la tratta e si ritorna dopo la conclusione a Tresenda, o viceversa  (parcheggio a Tresenda all’imbocco della Statale nei pressi fiume Adda).
Chi partecipa a tutto l’evento ha la necessità di avere una macchina di recupero o una squadra di supporto.

Materiale
:

Normale equipaggiamento da ciclismo

Assistenza-Sicurezza
:

Macchine che aprono e chiudono il percorso, ausilio vigili urbani nel loro tratta di competenza, preavviso 118 in quanto l’ambulanza al seguito non è prevista sotto le 20 iscrizioni.

Note:
Percorso di 48km, 33 in discesa e 15 in salita ”passo Aprica”; percorso molto conosciuto incluso in molte uscite turistiche, parziale percorso del giro d’Italia 2010 molto semplice,  NON chiuso al traffico, quindi  prudenza in discesa. Bellissimo il panorama con l’attraversamento di due valli molto rinomate.

5.a Tappa Tresenda > Castione Andevenno [Rafting]
Arrivo c/o sede Kayak di fronte a Iperall
Sabato 17 Aprile ore 13.00-16.00

Dal parcheggio di Tresenda (comune di Teglio) ci si imbarca e si percorre nel fiume Adda i comuni di San Giacomo, Chiuro, Boffetto, Piateda, passando nella città di Sondrio, per giungere a Castione Andevenno alla sede di ”L’Indomita Valtellina River ” centro rafting,  per un totale di 26 km.

Logistica:
Chi partecipa a tutta la manifestazione troverà il materiale neessario alla discesa (muta, casco e giubbotto salvagente) pronto alla partenza di Tresenda, sarà messo gratuitamente a disposizione da “L’Indomita Valtellina River”, serviranno solo costume e scarpe da ginnastica.
Chi intende fare solo la tratta con il gommone può prenotarsi sul sito http://www.valtellinariver.it/, è possibile parcheggiare presso il centro fluviale “Indomita Valtellina River (di fronte c’è il parcheggio dell’Iperall, ritirare poi l’equipaggiamento presso la sede della società.

Materiale
:

Fornito dall’organizzazione.

Assistenza-Sicurezza
:

Safety kayak.

Note:
Percorso semplice, turistico e panoramico, eventuali trasbordi verranno segnalati il giorno stesso (il livello dell’acqua non si può esser garantito a priori).

6.a Tappa Castione Andevenno > Talamona [Equitazione]
Arrivo maneggio sotto cavalcavia statale
Sabato 16  Aprile ore 16.00-18.00

Si parte dalla base di Castione Andevenno e, attraversando Berbenno, Forcola, Ardenno, Masino, si giunge a Talamona, sede del maneggio “Isola del cavallo”,  per un totale di 18 Km.

Logistica:
Solo chi ha il patentino, un proprio cavallo o ha superato la prova al centro “Isola del cavallo” può partecipare a questa tappa, il parcheggio consigliato è presso il maneggio “ISOLA DEL CAVALLO”.

Materiale:
Casco sicurezza (e cavallo).

Assistenza-Sicurezza:
Moto che aprono e chiudono il percorso, ausilio vigili urbani nel loro tratta di competenza, preavviso 118 in quanto l’ambulanza al seguito non è prevista sotto le 20 iscrizioni.

Note:
Percorso semplice, turistico molto panoramico, Sentieri molto praticati in tutte le uscite guidate organizzate dal maneggio.

7.a Tappa Talamona > Colico [Mountain Bike]
Ciclabile fino al ponte prima del Lido di Colico
(sede di Bit of Salt, dove inizia lo sterrato)
Sabato 17 Aprile ore 18.00-19.00

SI parte dal maneggio di Talamona e si raggiunge la ciclabile della Valtellina, attraversando i comuni di Morbegno, Cosio Valtellino, Mantello, Rogolo, Andalo Valtellino, Delebioe Piantedo per giungere a Colico alla sede  di “Bit of Salt.” sul lago di Lecco per un totale di 21 km.

Logistica:
Parcheggiare presso il maneggio “Isola del cavallo”.

Materiale:
Mtb e casco, non forniti dall’organizzazione, possibile noleggio presso azienda “LA FIORIDA” di Mantello.

Assistenza-Sicurezza:
Moto che aprono e chiudono il percorso, ausilio vigili urbani nel loro tratta di competenza. preavviso 118 in quanto l’ambulanza al seguito non è prevista sotto le 20 iscrizioni.

Note:
Percorso semplice, per il  95% sulla pista ciclabile (chiusa al traffico), percorso panoramico in riva al fiume Adda (ciclabile della Valtellina).

8.a Tappa Colico > Bellano [Kayak]
possibile fermata intermedia c/o sede Bit of Salt
Sabato 16 Aprile ore 19.00-21.00

Partenza della frazione lacustre nel lago di Lecco, dalla sede di “Bit of Salt”, si inizia con il kayak da discesa da Colico, sfiorando i comuni di Dorio, Dervio, e si arriva sulla spiaggetta di Bellano dopo circa 15 km .

Logistica:
Predisporre i kayak presso la base di BIT OF SALT e il successivo recupero presso la spiaggetta di Bellano.

Materiale:
Kayak, giubbotto di salvataggio, casco e luce di sicurezza (va bene un lampeggiante da bici). possibile noleggio presso “Bit of Salt”.

Assistenza-Sicurezza:
Barca di appoggio.

Note:
Pagaiata impegnativa 15 km in acque piatte molto suggestiva previsto il tramonto durante la tappa.

PAUSA NOTTURNA

9.a Tappa Bellano > Calolziocorte [Bici da corsa]
Lungolago vs Lecco, Olginate
Domenica 17 Aprile ore 09.00-11.00

Lungolago: Varenna, Lierna, Mandello del Lario, Abbadia Lariana, Lecco, Vercurago, Calolziocorte.

Logistica:
Parcheggiare a Bellano nei pressi del Municipio

Materiale:
Bici da corsa, casco obbligatorio.

Assistenza-Sicurezza:
Moto che aprono e chiudono il percorso, ausilio vigili urbani nel loro tratta di competenza, preavviso 118 in quanto l’ambulanza al seguito non è prevista sotto le 20 iscrizioni.

Note:
Percorso pianeggiante trafficato e meta di numerosissime associazioni sportive, molto panoramico costeggiando il Lago, tratto di strada statale a traffico veloce prima di entrare a Lecco.

10.a Tappa Olginate > Imbersago [Kayak]
lungo l’Adda
Domenica 17 Aprile ore 11.00-12.30

Dal Centro Sportivo di Calolziocorte si entra nel fiume Adda e lo si percorre sfiorando le sponde dei comuni di Olginate, Valgreghentino, Airuno, Brivio e Arlate, conclusione a Imbersago dove è presente il traghetto Leonardesco che collega la spona Lecchese alla sponda Bergamasca (Cisano Bergamasco e Villa d’Adda).

Logistica:
Predisporre i Kayak presso il parcheggio di Caloziocorte e il successivo recupero presso il parcheggio di Imbersago (traghetto Leonardesco).

Materiale:
Kayak, giubbotto di salvataggio e casco

Assistenza-Sicurezza:
Safety kayak e barca di appoggio

Note:
Percorso semplicissimo, seguendo la corrente del fiume Adda, ambiente naturale di rara bellezza inserito nel Parco Adda Nord, particolare attenzione merita la riserva naturale di Brivio.

11.a Tappa Imbersago > Cassano d’Adda [Mountan bike]
Lungo l’Adda, passando dal Ristorante Toscano di Paderno, quindi per il bosco per evitare la chiusura per frana del tratto di Cornate d’Adda
Domenica 17 Aprile ore 12.30-14.30

Si parte dalla sponda Lecchese seguendo il sentiero che costeggia il fiume Adda, all’inizio percorso facile  che attraversa i Comuni di Imbersago, Robbiate e Paderno, ai affronta quindi la salita del “Ristorante Toscano” e , attraversato lo storico ponte in ferro di  Paderno, si giunge nella Provincia di Bergamo nel Comune di Calusco d’Adda, qui si scende nel bosco e lo si percorre fino a Crespi d’Adda, si prosegue poi, attraversando i Comuni di Solza, Medolago, Suisio, Bottanuco, Capriate San Gervasio Trezzo sull’ Adda, Vaprio e si arriva al pattinodromo del Centro Sportivo “Giacinto Facchetti”  di Cassano d’Adda.

Logistica:
Parcheggiare a Imbersago.

Materiale:
Mountain bike e casco obbligatorio.

Assistenza-Sicurezza:
Moto che aprono e chiudono il percorso, ausilio vigili urbani nel loro tratta di competenza. preavviso 118 in quanto l’ambulanza al seguito non è prevista sotto le 20 iscrizioni.

Note:
Percorso molto semplice e meta di molti appassionati, attualmente c’è un albero caduto (che si scavalca facilmente), è prevista una deviazione (causa frana a Cornate d’Adda nei pressi del museo di Leonardo) e il passaggio in paese a Trezzo d’Adda causa lavori sul ponte. Si consiglia, per chi deve tornare a recuperare la macchina a imbersago, il rientro sulla sponda Bergamasca, molto tecnica e più impegnativa, tornando poi sulla sponda Lecchese attraverso il pittoresco ponte di ferro di Paderno d’Adda.

12.a Tappa Cassano d’Adda > Vimodrone (Cascina Gobba) [Pattini a rotelle]
Partenza da Centro Sportivo di Cassano, Via V. Mazzola, S.P. sx x 200 mt, quindi dx per ciclabile)
Domenica 17 Aprile ore 15.00-16.30

Percorso interamente su pista ciclabile i Comuni attraversati sono: Inzago, Gessate, Bellinzago Lombardo, Gorgonzola, Cassina di Pecchi, Cernusco sul Naviglio e  Vimodrome,.

Logistica:
Parcheggiare presso il Centro Sportivo “Giacinto Facchetti” di Cassano d’Adda, rientro tramite mezzi ATM,

Materiale:
Pattini e casco obbligatorio

Assistenza-Sicurezza:
Moto che aprono e chiudono il percorso, ausilio vigili urbani nel loro tratta di competenza, preavviso 118 in quanto l’ambulanza al seguito non è prevista sotto le 20 iscrizioni.

Note:
Pista ciclabile della Martesana, pochi attraversamenti di strade aperte al traffico, molto utilizzata da tutti gli sportivi della zona

13.a Tappa Vimodrone > Idroscalo (MI) [Corsa]
Domenica 17 Aprile ore 16.30-18.00

La manifestazione, attraversati i Comuni di  Vimodrone e Segrate, si conclude al Parco Idroscalo di Milano.

Logistica:
Parcheggiare presso il Parco idroscalo, e raggiungere la partenza a Vimodrone (mezzi ATM? o una bella passeggiata).

Materiale:
Scarpe da tennis.

Assistenza-Sicurezza:
Moto che aprono e chiudono il percorso, ausilio vigili urbani nel loro tratta di competenza, preavviso 118 in quanto l’ambulanza al seguito non è prevista sotto le 20 iscrizioni.

Note:
Ultimo sforzo per tutti i partecipanti all’intero evento, siano essi le squadre che hanno effettuato una singola tappa o coloro che si sono cimentati in tutte le tappe….. Per tutti quelli che vogliono onorare l’evento, regalandoci la loro presenza, questa è la tappa più facile e potete parteciparvi ……

IL PERCORSO E’ DA RITENERSI INDICATIVO E POTRA’ SUBIRE  IN QUALSIASI MOMENTO VARIAZIONI LEGATE A ESIGENZE ORGANIZZATIVE, AL  SUO SVOLGIMENTO  OTTIMALE  E ALLA SICUREZZA DEI PARTECIPANTI. RICORDIAMO INFINE CHE ALCUNE DISCIPLINE  QUALI : RAFTING, ROLLER ED EQUITAZIONE POTRANNO ESSERE ANNULLLATE E SOSTITUITE CON ALTRO SPORT IN CASO DI  SITUAZIONI CLIMATICHE DEL TUTTO AVVERSE.

Per maggiori info: www.sportpatch.it

Permalink link a questo articolo: http://www.m6-sport.com/wp/2011/02/sportpatch-16-17-aprile-2011/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>