«

»

mar 18

Stampa Articolo

Rovaniemi 150 KM in tandem – report di Paolo Vanzella e Daniele Modolo

imgp0937Siamo  in Lapponia tra Rovaniemi e Napapjrj. Al polo sud insomma :-) ! 39 atleti provenienti da tutto il mondo sono partiti alle 9.00 di sabato 16 febbraio 2013 per la “ROVANIEMI 150”la gara piu’ estrema d’Europa.

polo nord

Che tu sia a piedi,con gli sci,o in mtb (mountain bike)quando attorno a te ci sono solo neve,laghi ghiacciati e temperature fino a -35°C,quello che conta è arrivare,essere un finisher. E  noi, Daniele Modolo e Paolo Vanzella, ce l’abbiamo fatta; noi col nostro FAT TANDEM! Sì perché noi,fedeli al motto “why be normal?” abbiamo corso con un mezzo unico. Appositamente adattato a  questo evento, il tandem era riconoscibilissimo oltre che per il color fucsia, anche per le sue grosse gomme chiodate,pensate per non scivolare sul ghiaccio,ma non sufficienti per non sprofondare sulla neve fresca, che abbondate cadeva in quelle ore. Così, chiedendo  un extra di energia ai muscoli già  provati, abbiamo dovuto spingere il nostro mezzo  per quasi…tre maratone!  D’altronde questo è il regno delle renne, degli abeti e delle betulle; qui la neve è talmente di casa che i lapponi la chiamano con una cinquantina di nomi diversi. Andare in bicicletta in questi  luoghi vuol dire andare oltre,fuori dai soliti schemi, sapendo che l’esito finale non dipende solo da te. Figuriamoci con un tandem pesante 37 kg. Altro problema meno frequente, ma ben più pericoloso è stato l’ overflow; l’ escursione termica tra notte e giorno era particolarmente elevata e  le temperature non erano così basse da mantenere la neve ben ghiacciata ; ci capitava quindi di trovare improvvisi tratti di acqua mista a ghiaccio dove inevitabilmente sprofondavamo anche di 40 cm………. Ti lascio immaginare cosa possa significare questo col buio, il freddo senza dormire,  e la stanchezza  che aumentava.

Per rispettare il tempo massimo imposto,oltre il quale sei squalificato,non ti puoi fermare,non puoi dormire,devi mangiare in corsa,devi sopportare dolori che magari non hai neanche mai provato prima. Devi “amare” la fatica, ma soprattutto devi amare ciò che fai, perché non sarà il premio finale a ripagarti. Noi l’abbiamo fatto, e in 27h33’ non stop abbiamo concluso la gara, sesti assoluti e primi degli italiani. ottenendo tra l’ altro l’ accreditamento del record del percorso. Premio finale: l’ iscrizione alla gara per il 2014: forse ci saremo, ma di sicuro NON in tandem!

Dimenticavo…… grazie all’ interessamento dell’ organizzatore abbiamo potuto vedere e salutare Babbo Natale ( Santa Claus); quello “ vero”. Una bella emozione visitare casa sua a  Rovaniemj ed entrare nel  Post Office dove ogni anno arrivano oltre 5 milioni di cartoline da tutto il mondo.

 

Permalink link a questo articolo: http://www.m6-sport.com/wp/2013/03/una-super-avventura-al-polonord-con-i-nostri-amici-paolo-e-daniele/

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>